Robe da chiodi

Perché, come ha detto qualcuno, la storia dell'arte libera la testa

Rossi in treno con Basilico

one comment

Un’ora con Gabriele Basilico. Il discorso cade su Aldo Rossi. Mi racconta che scrisse per lui due introduzioni, una per un libro sui porti e un’altra per un libro sui treni. Leggo da quest’ultima un passaggio che commuove per la precisione dell’osservazione: «Raramente Basilico ci mostra il treno che entra in città. È una giusta posizione discreta e attenta ad evitare la ricerca di ciò che sta dietro alla foto… Perché la fotografia può essere complice. Quando i treni entrano in città all’ora vespertina mostrano gli spaccati delle case e una vita interna fatta di tappezzerie scolorite e gente stanca alla luce di lampadine giallastre…. E i treni che entrano lenti a Milano mostrano ringhiere d’altri tempi e alle finestre donne stanche ma belle di una bellezza indovinata per l’avvicnarsi del letto».

Written by giuseppefrangi

maggio 8th, 2009 at 8:13 pm

Posted in photo

Tagged with , ,

One Response to 'Rossi in treno con Basilico'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Rossi in treno con Basilico'.

  1. Anche se non impazzisco per Basilico trovo questo passaggio sui treni che entrano a Milano verso sera bellissimo.

    Biagio

    19 Mag 09 at 5:35 pm

Leave a Reply